Il coraggio di cambiare

 

“Il compito più difficile nella vita

è quello di cambiare se stessi.”

( Nelson Mandela)

 

 

Si hai capito bene

Ci vuole coraggio scegliersi e ascoltarsi senza contarsela

 

Che poi diciamoci la verità, lo facciamo tutti quello di contarcela, di perderci nelle nostre narrazioni

Ci fa stare apparentemente bene, sazia lacune, calma ferite, sposta l’attenzione, trova colpevoli, ci rende apparentemente più forti.

 

Ma per quanto tempo?

 

Svolgere la professione di coach spirituale ti porta a vedere oltre le parole pronunciate

Osservi il corpo, lo sguardo, la mimica facciale, cogli l’aurea, l’energia che si espande e in quel gioco degli specchi dove tutti siamo connessi.

 

Vedi te stessa, quella che eri che sei stata che sei diventata e quella che diventerai, siamo in continua evoluzione, rinascita.

 

Si perché se tutto è inpermanenza ,se tutto cambia, allora anche noi siamo in costante cambiamento

 

Ma ci vuole dolcezza a cambiare non basta il coraggio

Ci vuole quella compassione che ti fa prendere per mano la tua vecchia te comprendendo le sue fragilità, le sue vulnerabilità aiutandola a integrarle e a pacificare

Necessita di ascolto profondo oltre il brusio della mente quella mente così protettiva nei nostri confronti da spesso ostacolarci nel cambiamento.

Cambiare richiede conoscenza di come siamo fatti, ci vuole fame di conoscenza

Non quella dei tuttologi quella vera coerente seria.

Se siamo fatti di più corpi, fisico mentale emozionale energetico e spirituale allora non possiamo trascurarne le leggi che li governano.

 

 

Non abbiamo più scuse

 

 

E’ come guidare una macchina senza conoscere il libretto delle istruzioni

o giocare a Monopoli senza conoscere le regole.

 

Ecco si la vita alla fine è un gioco ma se non ne conosco le regole come posso pretendere di vincere?

 

Nessun generale è mai andato in guerra senza conoscere il proprio nemico il territorio su cui si svolgeva la battaglia, il clima a cui andava incontro i popoli le loro religioni le loro abitudini, ma non solo utilizzava Mappe

 

Ma la mappa non è il territorio e noi non conosciamoci siamo sino a che non riascoltiamo nel profondo ed evolviamo con la vita.

 

La vita è per noi non è contro di noi, non è il nemico, lei è un susseguirsi di eventi.

Alcuni che accadono fuori dal nostro controllo altri che ci vedono i co creatori dei medesimi

Lei merita la nostra CURA nel viverla, il nostro non rimanere parcheggiati ai bordi della strada

 

Cambiare richiede amore per noi stessi

 

Oltre le paure, il giudizio degli altri, il senso di colpa, oltre quel conosciuto che ci illude di possederne il controllo, ecco si cambiare è come un salto ma non nel buio bensì nella luce.

 

Siamo corpi di luce, siamo energia, siamo infinite particelle invisibili che creano ecosistemi in perfetto equilibrio dinamico tra loro.

Siamo energia che non muore mai, ma si sposta e si trasforma.

Corpi mutevoli che invecchiano si ammalano e muoiono

Pensieri spesso neanche nostri ma ereditati dai nostri avi.

Alleanze al nostro albero genealogico che ci irretiscono

Reazioni di biochimica e sinapsi che quei 50 trilioni di cellule di cui siamo fatti, creano.

 

La conoscenza rende liberi e allora perché passiamo ore a farci distrarre dalla vita degli altri sui social invece che prenderci cura della nostra ?

 

Ogni mattina quando apri gli occhi cosa fai? scrivilo

Qual’è la tua beauty routine?

Non mentirti, permettiti di dirti la verità.

Immagino sempre le solite cose, c’è stato un tempo in cui per me era la stessa cosa sai

 

Siamo tutti fatti uguali

 

Programmazioni abitudini consolidate anzi cosa dico cristallizzate

 

Cambiare significa deprogrammarci e installare programmi nuovi e poi renderli abitudini

 

Comprendi quante cose influenzano il nostro esistere?

Senza contare il nostro EGO la nostra personalità

Lei è così ambiziosa, è come un’insaziabile amante alza sempre il tiro

Cerca conferme di ogni tipo e quando le raggiunge ne cerca altre

La crescita spirituale cambia evolve trasforma riposta a casa all’essenza che ognuno di noi è e soprattutto merita di ritrovare

Amo la mia missione, era partita per aiutare me stessa poi i pazienti fibromialgici afflitti da una patologia invisibile, ma molto invalidante e poi mi sono accorta che ognuno di noi merita di essere accompagnato se lo richiede

in questo viaggio dentro di sé

 

Cambiare mi ha ribaltato la vita, dentro e fuori

Non è stato facile lo ammetto ma è stato liberatorio e la pace che ho trovato dentro di me mi ha resa quella che ora sono

Migliore

CC

 

contattami se hai voglia di saperne di più o se vuoi intraprendere un percorso di rinascita

COACHING INDIVIDUALE

 

 

 

 

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.