Il coraggio di cambiare

Laura Milan mi accoglie nella sua casa stile provenzale dove nulla è lasciato al caso, tutto esprime accoglienza, amore, romanticismo, attenzione al bello nella sua essenza più profonda 
Toni caldi mi avvolgono quasi volessero proteggermi, farmi sentire amata sin da subito
Il mio sguardo è ammaliato da tanta bellezza che raggiunge la sua piena espressione  nel suo Atelier tra stoffe di seta dai mille colori caldi e caftani che attendono pazientemente di essere indossati 
Mi viene spontanea la domanda 
“ Laura Milan com’è la tua donna?”
lei mi guarda con i suoi occhi profondi che vengono da lontano, segnati da una leggera malinconia di chi ne ha passate tante senza mai tradire i propri valori, la propria verità
– La mia DONNA e’ una donna accogliente serena femminile.
Ha un passo sicuro ed avanza con uno sguardo luminoso, ha una luccicanza che viene da dentro, dal suo Se’ più profondo che non ha niente a che vedere con l’ostentare consapevolezza o finta seduzione
Non e’ lei che sceglie un mio abito ma lui che ONORA la sua personalità ecco perché una volta indossato ne esalta la sua femminilità , ne accarezza la pelle, ne segue le movenze del corpo senza comprimerla rispettando la sua natura, le sue emozioni celate
Ogni donna va RICONOSCIUTA accompagnata nella sua massima espressione 
La mia Donna non cerca l’AMORE perché sa che arriverà a lei in modo naturale 
I tessuti che utilizzo sono POESIE in stoffa capaci di descrivere l’animo della donna che vesto
i fili che li assemblano sono ricami di antiche ferite che le accarezzano l’anima perché non possano più fare male
“Laura Milan perché hai scelto Diego della Palma come testimonial per la tua sfilata “ Renaissance collezione 2020\21”?
lei mi sorride e i suoi occhi hanno un guizzo 
Diego  è l’uomo perfetto per la mia DONNA perché lui l’ha letta riconosciuta rispettata esaltata nella sua essenza, amata per le proprie unicità oltre l’omologazione o il conformismo
Poi Laura si lascia andare in confidenze, ricordi, esperienze, aneddoti di anni passati, in dolori che l’hanno segnata ma anche resa più’ forte, che l’hanno trasformata nella donna in Rinascita che ora è
BELLISSIMA 
vengo stregata dai suoi racconti che mai rivelerò neanche sotto tortura perché fanno parte del suo VIAGGIO all’interno di se stessa verso la ricerca del proprio SE’
un viaggio bellissimo senza fine che ancora sta conducendo senza più’ alcun timore 
CC

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *